giovedì 15 agosto 2013

Preachers of L.A.

Preachers of L.A. ovvero i predicatori di Los Angeles, è uno show sui predicatori più famosi (e benestanti a quanto pare) della California del sud che dovrebbe iniziare questo autunno. Questi pastori non hanno nulla da invidiare agli attori più famosi o ai Rapper, tant'è che nel trailer dello show uno di essi afferma:

"P. Diddy, Jay-Z, they're not the only ones who should be driving Ferraris and living in large houses..."

Traduzione:

"P. Diddy, Jay-Z, non sono gli unici che dovrebbero guidare Ferrari e vivere in grandi case..."

e poi quasi subito dopo:

"Pastors are people like just everybody else"

"I pastori sono persone come tutte le altre"

STO CAZZO! Io non sono milionario, non me ne vado in giro in Ferrari e con la scorta, non ho una casa lussuosa, non ho vestiti e gioielli da migliaia di dollari e lo stramaledetto potere che hanno loro, ma soprattutto non vado in giro a truffare la gente raccontandogli la favola del cristianesimo. 
Ma in questo show qualcosa di buono c'è. Vedere quegli idioti dei fedeli che vengono spennati da questi furbacchioni mi procura grande gioia e divertimento. D'altronde se sei stupido te lo meriti. L'altro punto a favore potrebbe essere che lo show abbia l'effetto contrario, ovvero che la gente inizi a svegliarsi e a non dare più un centesimo a sta gentaglia, anche se ho qualche dubbio, perché si sa che ogni minuto nasce un pollo, e questa gente può capitare che smettano di lavorare per un po', ma poi tornano in auge anche più di prima come il caso di Peter Popoff. 

Difatti molti credenti su internet hanno iniziato a lamentarsi che questo show non rispecchia i cristiani e il cristianesimo, tant'è che hanno pure creato una petizione online. Peccato che qualcuno abbia fatto notare come queste cose avvengano da decenni e che quindi con questo show non stanno facendo figurare il cristianesimo peggiore di quanto già lo sia. Ad ogni modo sono schifato e allo stesso tempo divertito per questo show. Il trailer lo trovate qui sotto.








1 commento:

  1. La petizione è già assurda di suo; poi implica che questi predicatori non siano "veri cristiani", però si chiude con una bella contraddizione totale globale, cioè citando Matteo 8-20: "dove 2 o 3 si riuniscono nel mio nome io sono con loro". E con le loro Ferrari.

    RispondiElimina