lunedì 13 febbraio 2012

La banana; il peggior incubo degli atei





Dove può portare il creazionismo? Ecco dove! 
La stupidità umana non ha limiti, specie quando poi si tratta di religione.
A voi eventuali commenti...


4 commenti:

  1. Il senso della vita.

    Pochi fortunati esseri umani possono dare un senso alla vita. La stragrande maggioranza, invece, non ha la possibilità o la voglia di pensarci perché colpita da innumerevoli sofferenze, causate dalla natura o dagli uomini stessi. Molto frequentemente la sofferenza colpisce anche quei pochi che un senso alla vita l' avevano già dato.

    La SOFFERENZA imperversa su tutto!

    Spontanea questa considerazione:

    La divina commedia.
    Immaginare, ipotizzare, pensare, credere, che possa esistere un essere tanto malefico, malvagio, tragico, che, oltre a tutte le altre malefatte ( infinite sofferenze per gli esseri viventi, umani ed animali ) abbia creato anche la tortura eterna, è una idiozia colossale.
    Dante che l’ ha scritta e Benigni che la decanta, sono due inconsapevoli terroristi idioti. ( iddioti e credini, detto alla maniera di Odifreddi )
    Purtroppo anche alcune persone geniali, essendo inculcati di religione sin dall’infanzia, non si rendono conto delle stupidaggini che gli hanno propinato.
    La scuola deve essere assolutamente liberata da insegnamenti religiosi. Ai nostri figli si deve insegnare l’ uso della ragione, e tanto, tantissimo allenamento al tale uso. Oltre, ovviamente, all' apprendimento della storia delle religioni e dell' ateismo. Amen.



    https://sites.google.com/site/cerquinigiuseppe/home

    RispondiElimina
  2. @ cerquini

    Vorrei aggiungere una piccola considerazione alla seconda parte del tuo messaggio.

    Se esistesse l'inferno e quindi il diavolo che punisce le persone per le loro malefatte durante la vita terrena, dov'è il problema?
    Chi si è comportato bene andrebbe in paradiso ma chi si è comportato male verrebbe punito, mi pare più che giusto, no?
    Invece dio perdonerebbe tutti nel momento che la gente si pentirebbe e crederebbe in lui (sottomissione).

    Non c'è più giustizia ed equità e anche meno crudeltà in quello che farebbe il diavolo piuttosto che in quello che farebbe dio?

    Come ha detto qualcuno da cui è tratta questa considerazione:
    è tutto un trucco gente!

    RispondiElimina
  3. Sono una persona pratica per questo anch'io ho fatto il tuo ragionamento e dato che non mi è mai tornato mi sono documentato:

    Sarebbe giusto quello che dici se i presupposti fossero questi, ma secondo la Bibbia sono altri. Il ragionamento è logico ma per farlo dovresti basarti su quello che è scritto e non sul sentito dire. Ad esempio non c'è scritto da nessuna parte che il diavolo punisce all'inferno, e sempre nella Bibbia l'inferno non è quello di Dante. Si soffre sempre però in eterno.

    (Luca 16:22-26 BIBBIA)

    RispondiElimina
  4. @Anonimo

    Beh io mi sono basato "sul sentito dire" dei credenti e quindi ho risposto di conseguenza, se poi loro non conoscono nemmeno la loro religione è un problema loro non mio.

    RispondiElimina